Le regole del buon ciclista

Il terzo esercizio interattivo dal titolo “le regole del buon ciclista”   tratta il tema dell’educazione stradale, è rivolto ad alunni di quarta e quinta classe della scuola primaria ed  ha per finalità la valutazione dei seguenti obiettivi

Obiettivi Generali:

  •        Conoscere la bicicletta, il suo uso e la sua manutenzione,
  •        Acquisire comportamenti corretti come ciclista, sulla strada
  •        Riconoscere l’utilità e l’importanza dei segnali stradali

Obiettivi specifici di apprendimento:

  • Controllare lo stato della propria bici e curarne la manutenzione: Le ruote, i freni, le luci, il campanello.
  • Riconoscere e rispettare i segnali stradali  relativi al percorso in bicicletta.
  • Acquisire comportamenti corretti come ciclista.
  • L’attraversamento in bicicletta.
  • le piste ciclabili,
  • il comportamento del ciclista sulla strada;
  • uso del computer: esercizi di riempimento sul ciclista

L’esercizio dal titolo “le regole del buon ciclista” è stato generato col programma Jcloze ed è un esercizio di riempimento. E’ un testo che verte sulle regole da adottare in strada come ciclista, in esso  sono stati creati alcuni “gap”  o spazi vuoti in cui devono essere inserite le parole mancanti , che corrispondono ai termini da inserire nell’esercizio e che sono riportati in cima in ordine alfabetico. Il tasto “Aiuto”  consente all’alunno  di ottenere la prima lettere della parola nel caso in cui incontrasse qualche difficoltà, premendo, poi, sul pulsante che contiene “?” il bambino ottiene un indizio inerente l’oggetto in questione. Questo tipo di esercizio consente al bambino di capire se ha appreso le regole relative all’argomento inerente a quest’unità didattica. Questo tipo di esercizio richiede al  bambino di riempire tutti gli spazi vuoti, talvolta aiutato anche dall’uso di immagini o gif animate .Appena  ultimato il lavoro di riempimento può premere il pulsante “controlla risposta” che gli permetterà di verificare se le risposte date sono esatte oppure no. Se il bambino ha commesso qualche errore, ha la possibilità di rimediare, finchè non scade il tempo,(30 minuti) altrimenti deve ricominciare da capo. L’alunno che riempirà tutti gli spazi in modo appropriato e nel tempo stabilito sarà premiato  vedendo  un bel video,molto divertente  sull’educazione stradale. L’alunno  in questo modo, si sente stimolato e curioso e si mostrerà più attento, perché sa che può dare il meglio di sé, nel contempo si potrà rendere conto delle cose che gli risultano difficili e quindi avrà uno stimolo per studiare in modo più approfondito. Il docente, da parte sua si renderà conto chi , dove e perché ha incontrato difficoltà ed avrà cura di cercare percorsi alternativi al raggiungimento degli obiettivi programmati.

Per vedere ed utilizzare l’esercizio salva la  seguente cartella complressa

 il buon ciclista corsista De Falco Maria Rosa

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

This entry was posted in Senza categoria. Bookmark the permalink.